Tecnico Competente in Acustica: Attività

La figura professionale di Tecnico Competente in Acustica Ambientale “T.C.A.” è istituita dall’Art.2 Legge 447/95 “Legge quadro sull’inquinamento acustico”, quale figura idonea a svolgere attività di misura, di controllo e di risanamento dell’inquinamento acustico nell’ambiente esterno e abitativo.

La normativa attualmente in vigore per la figura di Tecnico Competente in Acustica Ambientale è il D.Lgs. 42/2017.

In dettaglio la figura del “tecnico competente” è espressamente ed esclusivamente dedicata a:

  • effettuare le attività di misura (monitoraggi acustici) sia negli ambiti esterni che negli ambienti interni;
  • valutare il rispetto dei limiti di legge, identificare i livelli generati da specifiche sorgenti, valutarne l’incertezza di misura, scorporare e comporre le distinte quote di rumorosità che caratterizzano i fenomeni acustici rilevati, effettuare elaborazioni statistiche della rumorosità misurata e utilizzare tecniche di calcolo previsionale;
  • realizzare accertamenti strumentali relativi al collaudo in opera dei requisiti acustici passivi degli edifici o dei loro componenti;
  • proporre interventi correttivi e di bonifica;
  • predisporre le classificazioni acustiche connesse con gli strumenti di programmazione e gestione del territorio e gestire/organizzare i programmi di intervento a livello urbano e territoriale per progettare piani di risanamento e adottare le possibilità offerte dai modelli di simulazione

Settori

Richiedi Informazioni